Star Wars, non solo film ma fenomeno sociale ed economico

A long time ago in a galaxy far, far away“. Ebbene sembra davvero passato tanto, tanto tempo da quel lontano 1977, quando il mondo rimase sbigottito da una pellicola, firmata George Lucas, che è persino superfluo nominare tanto divenne iconica e celebre.

Quarant’anni esatti dopo, le avventure di quel manipolo di Ribelli contro il malvagio Impero, la Forza e gli spettacolari duelli con spada laser, sono divenuti un vero e proprio fenomeno di culto e nomi come Luke Skywalker, Darth Vader, Han Solo e Leia sono divenuti tanto celebri da esserci quasi familiari, amicali. Ma a cosa si deve tanto successo per un film? Molti ancora se lo chiedono ma la verità è che Star Wars ha fatto leva su sentimenti basilari e arcaici del nostro animo. Ci siamo sentiti subito a casa nell’ammirare questa rivisitazione dei Miti classici in chiave cosmica (il tema della Predestinazione, della perenne lotta manichea tra Bene e Male, Luce e Tenebre) non tralasciando il senso dell’Avventura,una sana dose di romanticismo e humour.

giphy

Ebbene tutto questo ha creato una sorta di “religione” di Star Wars (Jedi o Sith in erba sbucano continuamente in tutto il globo) oltre che al più numeroso e redditizio fandom della Storia. Si sprecano i siti di fans dedicati alla Saga (il bellissimo wookipedia è da non perdere, come anche la versione italica jawapedia o lo storico portale guerrestellari.net).

Ma interessante, oltre al fenomeno culturale e sociale che si è creato, è l’indotto e il ritorno economico di Star Wars. Qualche cifra buttata a caso? Sembra che l’universo di Skywalker e compagni valga la bellezza di 42 miliardi di dollari, tra incassi dei 7 film, eventi annessi e merchandising. Niente male per essere una “cosa da nerd”…

Lucas ci vide lungo, inventò quella macchina meravigliosa fatta di magliette, pupazzetti e giocattoli che prese il nome di merchandising. Pensate che questo meccanismo venne creato in forma preventiva, in quanto si temeva un flop del primo film, cosicchè da rientrare almeno parzialmente delle perdite. Mai cineasta o produttore rimase più smentito dal successo planetario della space opera.

Morale della favola Lucas creò un Universo vero e proprio, come quello in cui ha ambientato le sue avventure. Alieni bizzarri, astronavi e pianeti sconosciuti lo hanno reso un “cantastorie” miliardario e fatto entrare nel cuore di milioni di persone personaggi, situazioni e battute entrati nella vita quotidiana (quante volte ci siamo detti “Che la Forza sia con te” prima di una prova importante, nda).

Star Wars ci fa capire che anche di Immaginazione si può vivere e che, in fondo, quella Galassia non è poi così lontana, lontana.

In attesa di ammirare The Last Jedi , non ci resta che augurarvi “Che la Forza sia con voi, sempre“.

 

Annunci

Autore: Matteo Merlano

Cinemaniaco da quando ha memoria, laureando DAMS di Torino, felicemente Pop e 80's addicted fin da tempi non sospetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...