La grande abbuffata delle Serie Tv – 20 anni di Dawson’s Creek

Il teen drama della generazione anni Novanta festeggia le nozze di porcellana, dopo 20 anni Dawson’s Creek riunisce tutti i suoi fan ormai adulti davanti al piccolo schermo nell’attesa di sentire ancora una volta le note di I don’t want to wait di Paula Cole (ebbene sì questo è il vero titolo della canzone che tutti chiamavamo “anuuanawei”).

Nel 1998  Kevin Williamson ha un colpo di genio, se così possiamo definirlo, e decide di creare una nuova serie-tv dedicata al pubblico adolescenziale ambientata in una piccola e poco ridente cittadina del Massachusetts: Capeside.

La trama è risaputa da tutti, ma soffermiamoci solo un momento sulla tragicità e pesantezza che impregnano l’intera vicenda. Prima di tutti ognuno dei quattro protagonisti principali porta con sè una storia di vita non indifferente, pur avendo solo 15 anni. Joey Potter (interpretata da Kate Holmes) è orfana di madre e suo padre è un “piromane” in pringione; Dawson Leery (interpretato da James Van Der Beek) inizialmente è l’amico con la famiglia perfetta e i grandi sogni nel cassetto, ma poi la madre tradirà il padre che alla fine verrà fatto fuori dalla serie con un tragico incidente stradale e un cono gelato sul freno; Jen Lindley (interpretata da Michelle Williams) viene mandata dai propri genitori da New York a casa della nonna bigotta di Capeside, per porre freno ai suoi comportamenti eccessivi; in ultimo Pacey Witter (interpretato da Joshua Jackson) è figlio del poliziotto locale più importante, che lo tratta malissimo, e suo fratello maggiore ha intrapreso la carriera del padre. Questo è il ritratto perfetto di una tragica e traumatica adolescenza, alla faccia dei 15 anni!

Come legame tra i 4 personaggi vi è il patito e sudato amore, che si concretizza puntualmente in vari triangoli che facilitano lo scambismo tra i vari adolescenti in piena crisi ormonale. Il più celebre e longevo di questi triangoli è quello tra Joey, Dawson e Pacey, dove Pacey resterà il vincitore per molte di noi (ha comprato un muro per dirle “ti amo” e una barca per scappare pur di non vederla con un altro) e che si può riassumere con la seguente immagine.

dawson_creek

Nel 2003, dopo 6 stagioni e un totale di 128 episodi, il teen drama più seguito dalla confusa generazione anni Novanta, viene chiuso e al suo posto compaiono due nuove proposte nello stesso anno: One Tree Hill, con l’amato dalle adolescenti Chad Michael Murray nei panni del buono e scontroso Lucas Scott; e niente meno che The O.C, il quale come Dawson’s Creek per i protagonisti principali ha funzionato come ottimo trampolino di lancio. Basti pensare all’attore Benjamin McKenzie (Ryan Atwood), che è diventato l’attore protagonista della serie Gotham (Fox, 2014) interpretando il ruolo di James Gordon.

Dawson’s Creek ha decisamente influenzato l’idea e il rapporto con l’amore e l’amicizia di un’intera generazione, ma anche influenzato i canoni del teen drama iniziato con Breakfat Club (John Hughes, 1985). Il pubblico a cui è indirizzato è composto da ragazzi e ragazze che frequentano le scuole medie e parla di adolescenti innocenti e precoci allo stesso tempo. In Dawson’s Creek, le droghe arrivano con le ultime stagioni e di conseguenza in parallelo alla crescita dei personaggi; in The O.C le droghe esistono sin dal primo episodio, testimone di un’adolescenza cambiata e decisamente precoce.

Tutte queste riflessioni derivano dalla reunion del cast di Dawson’s Creek, che potete vedere nell’immagine in copertina, organizzata da Entertainment Weekly . Sono tutti cambiati, ma restano sempre uniti a quel legame che gli ha permesso di sostenere la loro prima esperienza attoriale. Dobbiamo ammettere che sono tutti favolosi, ma solo Jack (Kerr Smith, a sinistra nell’immagine in copertina) non mi convince sembra un po’ un impiegato delle poste. Ad ogni modo buon compleanno Dawson’s Creek!

Annunci

Autore: CamillaLasiu

Naturalizzata Sarda, mi sono diplomata al Liceo Classico De Castro della città di Oristano. Partita alla volta di Torino, ho conseguito il titolo di Laurea Triennale in Dams-Cinema. Attualmente sono iscritta al Corso di Laurea Magistrale in Cinema e Media all'università di Torino e per sei mesi vivrò l'esperienza Erasmus a Parigi, presso la facoltà della Paris8 Vincennes Saint-Denis.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...