Una poltrona per due VS La vita è meravigliosa: quando un film di Natale rivela il suo Paese

di Lara Vallino

In molti si saranno chiesti perché, ad ogni singola vigilia di Natale, dal 1997, venga riproposto dalle emittenti Mediaset Una poltrona per due e, forse, anche perché ogni volta si prova la voglia di riguardarlo. Continua a leggere “Una poltrona per due VS La vita è meravigliosa: quando un film di Natale rivela il suo Paese”

Annunci

Mr.Spielberg & Mr.Williams. Quarant’anni di film, musica e amicizia

di Matteo Merlano

Gli anni passano per tutti, la dura legge del tempo non risparmia nessuno. Il 18 Dicembre ha compiuto settant’anni una persona che ha indelebilmente segnato l’immaginario cinematografico (e non solo) di molti di noi, Steven Spielberg. Volenti o nolenti, anche i detrattori ammetteranno che i suoi film hanno fatto epoca e aperto il cuore a generazioni di spettatori, che ancora oggi piangono o si esaltano guardando una sua pellicola. Pare superfluo citare qualche titolo (E.T, gli Indiana Jones, Jurassic Park, The Terminal, Shindler’s List e tanti altri) dato l’enorme successo che il regista di Cincinnati ha avuto, ma una cosa è certa, non sono solo stati l’estro visivo e narrativo di questo cantastorie contemporaneo a sancire il suo ingresso nell’Olimpo dei grandi ma anche le musiche che hanno accompagnato le avventure filmiche dei suoi personaggi. Continua a leggere “Mr.Spielberg & Mr.Williams. Quarant’anni di film, musica e amicizia”

Da Marte, con amore

La mort m’attend dans un grand lit

Tendu aux toiles de l’oubli

Pour mieux fermer le temps qui passe”

Jacques Brel

di Alessandro Arpa

Il 3 luglio 1973, l’Hammersmith Odeon di Londra brulica di gente. È in programma l’ultima data dell’Aladdin Sane Tour. I vuoti nella sala sono colmati dalla calca ed il teatro pullula di eccentriche figure, di giovani soggiogati dall’attesa. Tutti aspettano impazientemente la comparsa di David Bowie sul palcoscenico, una moderna divinità. Ciò che ne segue è fissato sulla pellicola da D. A. Pennebaker, uno dei più conosciuti realizzatori di rockumentary.

Continua a leggere “Da Marte, con amore”

Adolescenti: gli indiscussi protagonisti dell’ultima stagione

Si chiude l’anno cinematografico 2016 del cinema italiano, e lo fa con un leitmotiv che l’ha caratterizzato per tutti e dodici i mesi, la riscoperta degli adolescenti come protagonisti (quasi) indiscussi. Un evento ciclico (l’ultima grande abbuffata di adolescenti al cinema la ricordiamo a cavallo tra 2012 e 2013 guarda qui) che torna simbolicamente nell’ultimo anno in cui Sottodiciotto, festival dei giovani per antonomasia e per definizione, si ritrova collocato in calendario a fine anno (dal 2017 in poi sarà ad aprile). Una concomitanza sicuramente casuale ma non per questo meno significativa, a definire questa annata un punto fermo nel racconto di una generazione.

Continua a leggere “Adolescenti: gli indiscussi protagonisti dell’ultima stagione”

Dracula e Frankenstein secondo Paul Morrissey

E l’Arte scaraventò Andy Warhol sulla Terra ed il mondo decise di trattenerlo a sé come fosse un dono divino. La caligine della norma, lentamente, si dissipa e lascia il posto ad un fievole conato di luce. Il mondo vive la sua splendida Apocalisse. Se da una parte, i burberi passatisti elogiavano lo splendore dei tempi andati deprecando l’ondata pop, dall’altra, vi era un’orda soggiogata dal vate-Warhol. Il talento proteiforme dell’artista ha ripulito il polveroso velo che ingrigiva l’arte ed è riuscito ad insozzare, con le sue deliranti idee ed esuberanti bizzarrie, anche l’universo cinematografico. Continua a leggere “Dracula e Frankenstein secondo Paul Morrissey”

Intervista a Bruno Bozzetto: Il mondo in una matita

di Elisa Maria Carbone

Arriviamo in anticipo tutte e due all’appuntamento davanti al Cinema Centrale. L’intervista doveva essere alle ore 18, mezz’ora prima della presentazione di un film sulla sua vita diretto da Marco Bonfanti, Bozzetto non troppo, a cui è stato anteposto un breve dibattito condotto da Caterina Taricano cui partecipano il regista Marco Bonfanti, lo storico del cinema Alfio Bastiancich e lui, Bruno Bozzetto, uno tra i venti maestri dell’animazione più celebri di sempre, così annuncia il programma di Sottodiciotto. Tuttavia, essendo due nordici d’altri tempi (torinese emozionata io e bergamasco DOC lui), arriviamo non solo in orario, ma addirittura mezz’ora prima.

Continua a leggere “Intervista a Bruno Bozzetto: Il mondo in una matita”

Incontro con Enzo Castellari: una vita tra humor, inseguimenti e sparatorie “cazzutissimi”

di Elisa Maria Carbone

Me cojoni e sti cazzi. E’ questa la distinzione di base che sta tra le reazioni ai titoli dei film che piacciono (e quindi si usa la prima espressione) o non piacciono (l’altra) secondo Enzo G. Castellari, protagonista di un divertentissimo incontro al Circolo dei Lettori in occasione del filone western del Sottodiciotto, che è iniziato proprio con questa citazione, ricordata dal direttore del festival Steve Della Casa, moderatore e attore del dialogo a tre insieme a Luca Beatrice, che, oltre ad essere il direttore del Circolo stesso, è anche esperto di western all’italiana.

Continua a leggere “Incontro con Enzo Castellari: una vita tra humor, inseguimenti e sparatorie “cazzutissimi””