SOTTO18 – BORIS COMPIE 10 ANNI

Il video a cura della redazione del blog di Aiace Torino, coordinata da Francesco Ferraris e Cristian Vincis.

Annunci

Verso Sottodiciotto – Once upon a Time in Childhood

0011

di Matteo Merlano

La bella stagione è giunta ormai e, in questo mite inizio aprile, arriva a Torino il Sottodiciotto Film Festival & Campus con il suo carico di film, incontri e avventure. Badate non si usa il termine “avventure” a caso, perché un festival di Cinema per ragazzi porta con sé una buona dose di sano, misterioso, incontrollabile, sognante spirito avventuroso.

Non possiamo non rimembrare i pomeriggi estivi di quando eravamo bambini, in cui si scorrazzava in giro in sella ad una bicicletta con i nostri amici e, in fondo, ci sentivamo un po’ come i Goonies. Magari speravamo di trovare davvero una mappa nella soffitta di un nostro amico per vivere un’avventura che mai avremmo dimenticato, a caccia di Willy l’Orbo e del suo tesoro. Continua a leggere “Verso Sottodiciotto – Once upon a Time in Childhood”

SOTTO18 – Dialogando con Ian McEwan

mcewan1

di Elisa Cuter

L’Amleto di Shakespeare da dentro l’utero di Gertrude: così si potrebbe riassumere e spiegare in poche parole l’ultimo romanzo di Ian McEwan. Ma Nutshell (o Nel guscio, come è stato tradotto in italiano), è anche molto altro: un esperimento narrativo ardito, un’occasione per parlare del nostro presente dal punto di vista di un “narratore affidabile” (un feto, estraneo agli intrighi pubblici e privati a cui assiste), il ritorno di un autore tra i più amati e importanti della contemporaneità, che aggiunge un nuovo tassello, breve nella forma ma fondamentale per comprenderne la grandezza, alla sua prolifica opera.

Continua a leggere “SOTTO18 – Dialogando con Ian McEwan”

Dracula e Frankenstein secondo Paul Morrissey

E l’Arte scaraventò Andy Warhol sulla Terra ed il mondo decise di trattenerlo a sé come fosse un dono divino. La caligine della norma, lentamente, si dissipa e lascia il posto ad un fievole conato di luce. Il mondo vive la sua splendida Apocalisse. Se da una parte, i burberi passatisti elogiavano lo splendore dei tempi andati deprecando l’ondata pop, dall’altra, vi era un’orda soggiogata dal vate-Warhol. Il talento proteiforme dell’artista ha ripulito il polveroso velo che ingrigiva l’arte ed è riuscito ad insozzare, con le sue deliranti idee ed esuberanti bizzarrie, anche l’universo cinematografico. Continua a leggere “Dracula e Frankenstein secondo Paul Morrissey”

Intervista a Bruno Bozzetto: Il mondo in una matita

di Elisa Maria Carbone

Arriviamo in anticipo tutte e due all’appuntamento davanti al Cinema Centrale. L’intervista doveva essere alle ore 18, mezz’ora prima della presentazione di un film sulla sua vita diretto da Marco Bonfanti, Bozzetto non troppo, a cui è stato anteposto un breve dibattito condotto da Caterina Taricano cui partecipano il regista Marco Bonfanti, lo storico del cinema Alfio Bastiancich e lui, Bruno Bozzetto, uno tra i venti maestri dell’animazione più celebri di sempre, così annuncia il programma di Sottodiciotto. Tuttavia, essendo due nordici d’altri tempi (torinese emozionata io e bergamasco DOC lui), arriviamo non solo in orario, ma addirittura mezz’ora prima.

Continua a leggere “Intervista a Bruno Bozzetto: Il mondo in una matita”

Incontro con Enzo Castellari: una vita tra humor, inseguimenti e sparatorie “cazzutissimi”

di Elisa Maria Carbone

Me cojoni e sti cazzi. E’ questa la distinzione di base che sta tra le reazioni ai titoli dei film che piacciono (e quindi si usa la prima espressione) o non piacciono (l’altra) secondo Enzo G. Castellari, protagonista di un divertentissimo incontro al Circolo dei Lettori in occasione del filone western del Sottodiciotto, che è iniziato proprio con questa citazione, ricordata dal direttore del festival Steve Della Casa, moderatore e attore del dialogo a tre insieme a Luca Beatrice, che, oltre ad essere il direttore del Circolo stesso, è anche esperto di western all’italiana.

Continua a leggere “Incontro con Enzo Castellari: una vita tra humor, inseguimenti e sparatorie “cazzutissimi””

New York, New York. Dieci film, dieci emozioni per la Grande Mela

di Matteo Merlano

Inutile girarci attorno, di città che hanno ospitato set cinematografici, quella più d’impatto, più emozionale, contraddittoria, da togliere il fiato o far nascere inquietudine è indubbiamente New York. Ogni epoca filmica ha usato la Grande Mela come teatro di amori, di lotte, di passioni e di grandi storie. Il Sottodiciotto edizione 2016 omaggia un periodo di grande cambiamento per New York, anni di glam, moda, boom artistico (Warhol e la Pop Art) ma anche di tante contraddizioni, droga, criminalità e disperazione. Ladie & Gentlemen ecco NY in salsa 60’s, 70’s e 80’s esplorata in 10 spezzoni filmici indimenticabili. Continua a leggere “New York, New York. Dieci film, dieci emozioni per la Grande Mela”